Mirandola e frazioni - Terremoto un anno dopo - Carpi rinasce

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mirandola e frazioni - Terremoto un anno dopo

 

Mirandola
Avanzamento dei lavori

Duomo
: è in corso la messa in sicurezza del Duomo. I lavori sono eseguiti dai Vigili del fuoco e prevedono anche la realizzazione di una copertura provvisoria sull’edificio. Si è optato per l’intervento dei Vigili del Fuoco in particolare nei casi più gravi e più pericolosi per l’incolumità di chi deve svolgere i lavori. L’acquisto dei materiali è a cura della diocesi di Carpi. Contemporaneamente è in corso la rimozione delle macerie. L’intervento di messa in sicurezza del campanile è già completato.
Canonica del Duomo: in seguito alla messa in sicurezza del campanile, la casa canonica è stata riaperta. Vi risiedono i sacerdoti e nel salone si tengono le celebrazioni feriali e altre attività.
Aula (oratorio) del Sacramento: è compreso fra le 11 chiese diocesane per le quali la Diocesi di Carpi sta lavorando all’iter autorizzativo e burocratico per i lavori che consentiranno la riapertura. Una volta terminata la messa in sicurezza dell’adiacente Duomo, sarà possibile dare il via ai lavori in vista della riapertura dell’aula del Sacramento, che sarà utilizzata come chiesa parrocchiale. Vai alla pagina della parrocchia -->
Oratorio giovanile e cinema parrocchiale: il complesso, pur non avendo subito gravi danni, è vincolato alla messa in sicurezza del vicino palazzo della ex Milizia lungo la via Cavour.
Asilo di via Luosi: il progetto di ricostruzione è in corso di presentazione alla Soprintendenza.
Oratorio della Madonna della Porta (Madonnina): con modalità simili a quelle del Duomo, si sta completando l’intervento di messa in sicurezza sulla chiesa della Madonnina, sempre eseguito dai Vigili del Fuoco, mentre l’acquisto dei materiali è a cura della diocesi.
Chiesa del Gesù: di proprietà del Comune di Mirandola
Chiesa di San Francesco: di proprietà del Fondo edifici di culto del Ministero dell’Interno

Centro di comunità
Presso il centro sportivo parrocchiale in via Posta è in fase di costruzione il centro di comunità donato dalla Caritas italiana, in particolare dalla delegazione di Lombardia con cui è gemellata la zona pastorale della diocesi di Carpi di cui fa parte la parrocchia di Mirandola. Per il prossimo 5 luglio è prevista l’inaugurazione della struttura.


Cividale
La chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo di Cividale è compresa fra le 11 chiese diocesane per le quali la Diocesi di Carpi sta lavorando all’iter autorizzativo e burocratico per i lavori che consentiranno la riapertura. Attualmente sono stati appaltati i lavori di messa in sicurezza.
Le celebrazioni feriali si tengono in canonica mentre quelle festive nella struttura provvisoria posta sul sagrato della chiesa.
La casa canonica non è stata danneggiata dal terremoto ed è pienamente agibile.
Per il teatro parrocchiale è in corso di elaborazione il progetto di ricostruzione. Vai alla pagina della parrocchia -->

Santa Giustina Vigona
Sono stati appaltati i lavori di messa in sicurezza della chiesa parrocchiale.
La casa canonica è agibile.
Le celebrazioni festive si tengono presso la cappella della ditta Acr Reggiani in via Valli 1 a Quarantoli. Vai alla pagina della parrocchia -->

Tramuschio
Sono stati appaltati i lavori di messa in sicurezza della chiesa parrocchiale.
Le celebrazioni festive si tengono presso la sala civica in via Bastiglia. Vai alla pagina della parrocchia -->

Gavello
É concluso l’intervento di messa in sicurezza della chiesa parrocchiale.
La casa canonica è inagibile.
Le celebrazioni festive si tengono nella casetta di legno posta sul sagrato della chiesa e, nelle solennità, presso il centro civico comunale. Vai alla pagina della parrocchia -->

San Martino Spino
La chiesa parrocchiale è inagibile. Non è compresa fra le prime undici chiese diocesane per le quali si sta predisponendo il progetto di riapertura ma l’intervento è comunque previsto.
Si è scelto di dare priorità alla canonica per consentire il rientro del parroco. Il progetto per la riapertura della canonica è stato approvato dalla Soprintendenza e attualmente si sta svolgendo la gara di appalto per affidare i lavori.
In seguito alla tromba d’aria del 3 maggio 2013, la parrocchia è stata dotata dalla Diocesi di Carpi di una tensostruttura donata dalla Caritas Ambrosiana, in cui si tengono attualmente le funzioni religiose. Vai alla pagina della parrocchia -->


San Giacomo Roncole
É in via di elaborazione il progetto per la messa in sicurezza della chiesa parrocchiale, che, una volta terminato, permetterà di togliere la paratia a protezione della strada statale 12. Il campanile è già in sicurezza.
E’ previsto a breve il via per l’inizio dei lavori di allestimento di una struttura polifunzionale, il cui costo sarà coperto in buona parte dalla Caritas diocesana di Bergamo. Vai alla pagina della parrocchia -->


Mortizzuolo
Sono in corso contatti affinché i lavori di messa in sicurezza della chiesa parrocchiale siano eseguiti dai Vigili del Fuoco. La canonica è già stata puntellata e si attende l’approvazione della Soprintendenza per il progetto. Sono iniziati i lavori per la costruzione del centro di comunità donato dalla Caritas italiana.
Attualmente la parrocchia utilizza una struttura temporanea ricavata da due moduli Tav accostati. All’interno si trovano le aule della scuola dell’infanzia parrocchiale Filomena Budri e per le attività dell’Acr, la cucina, l’ufficio parrocchiale e il salone, utilizzato anche per le funzioni religiose. L’acquisto di uno dei due moduli è stato finanziato dalla diocesi di Carpi, mentre l’altro, insieme alle opere di urbanizzazione, è a carico della parrocchia, che può contare finora su vari contributi, fra cui quello del Comune di Mirandola. Vai alla pagina della parrocchia -->

San Martino Carano
Dal gennaio 2013 la parrocchia è retta dai Missionari Servi dei Poveri, che prima del terremoto reggevano la chiesa e il convento di San Francesco a Mirandola (complesso oggi semidistrutto).
É stata completata la messa in sicurezza del campanile che ha reso agibile il salone parrocchiale dove i Missionari Servi dei Poveri celebrano le funzioni religiose.
La chiesa parrocchiale è compresa fra le 11 chiese diocesane meno danneggiate per le quali la Diocesi di Carpi sta lavorando all’iter autorizzativo e burocratico per i lavori che consentiranno la riapertura. Vai alla pagina della parrocchia -->

Quarantoli
É in corso di elaborazione il progetto per la messa in sicurezza della pieve (chiesa parrocchiale). A protezione dell’edificio - il cui patrimonio storico-artistico è uno dei più significativi della Diocesi di Carpi - è stata realizzata una copertura di emergenza.
Sono iniziati i lavori per la costruzione del centro di comunità donato dalla Caritas italiana.
Le celebrazioni religiose si tengono attualmente presso il centro civico quarantolese.
La scuola dell’infanzia parrocchiale ha ripreso normalmente le attività nel settembre 2012. Vai alla pagina della parrocchia -->



Torna alle News -->


Torna ai contenuti | Torna al menu